• 01

logo dolce da favola

La torta dei sogni di Holly
con fiori di crema e soffici auguri

Fare un dolce è come raccontare una storia a una persona speciale... bisogna metterci un sacco di cuore dentro.

 

favola border sxLa favolafavola border dx

O redggi era un giorno speciale" pensava Holly. Era il compleanno della nonna e Holly aveva invitato tutti i suoi amici per fare una grande festa. Fuori era autunno, il cielo era azzurro come il mare e la luce calda del sole disegnava mille lumini sulle pareti della cucina.
Biscotto, il gatto di Holly, dormiva tutto beato, accoccolato nella sua cesta preferita. ‘Quante cose devo fare!’, pensava Holly, e intanto tagliava le fragole e metteva a sciogliere il cioccolato nel vecchio pentolino della nonna.
Holly cucinava… cucinava.. e sorrideva, pensando a tutte le belle storie che la nonna le raccontava, quando era bambina.
La nonna di Holly abitava in un posto bellissimo, in fondo a una stradina di ciottoli, appena fuori dal Paese dei tetti di Zucchero.
Era di legno e tutta colorata, circondata da un grande giardino. Holly e Biscotto ci andavano in bicicletta, tutti i giorni dopo la scuola.
La nonna li vedeva arrivare dalla finestra della cucina ed usciva fuori ad abbracciarli, con il suo grande sorriso e il grembiule a fiori.
Entrare nella cucina della nonna era come entrare in una favola. C’era un’atmosfera speciale, morbida, calda, profumata come nelle coccole. Holly poteva stare ore a guardare la nonna fare il pane sul tavolone di legno, con il fazzoletto in testa e la farina bianca e leggera che volava da tutte le parti. Quanti ricordi…. la grande stufa rossa, al centro della stanza, la poltrona del nonno, vicino al camino. i barattoli di canditi e i vasetti di marmellata riposti con cura nella dispensa, la nonna sapeva fare milioni di cose, ma la sua vera magia erano le torte. Holly si arrampicava sul suo sgabellone, controllava che Biscotto non facesse qualche pasticcio e poi si perdeva incantata ad osservare le mani esperte della nonna, che preparavano l’impasto e le decorazioni.
Le gocce di cioccolato, per scaldare il cuore; la glassa colorata come i tetti del Paese, i fiori di zucchero, che la nonna faceva uguali uguali a quelli del suo giardino. ‘Fare una torta’ diceva sempre la nonna ‘è come raccontare una storia a una persona speciale. Bisogna metterci un sacco di cuore dentro’.
Diceva che il cuore era il primo ingrediente.
E che senza quello le torte non potevano diventare buone.
Era così la nonna, aveva un cuore grande grande e fare una torta insieme a lei era davvero come fare una magia. La nonna le prendeva le manine piccole e morbide e le tuffava tra le uova, lo zucchero e la farina. Lentamente, il burro si scioglieva, la pasta diventava calda e la magia iniziava...
Le primule e le viole sbocciavano sui prati di glassa di zucchero, la neve di crema di burro copriva con il suo dolce manto le colline intorno al paese, il cioccolato fuso avvolgeva morbido e caldo il pan di spagna, come le coperte di lana del nonno la abbracciavano nelle sere d’inverno.
Erano torte fatte con il cuore, erano torte fatte con i loro ricordi più belli. ‘Holly!!! Holly!!’. Era una voce allegra che le sembrava venire da lontanissimo ma.. no.. era.. vicinissimo invece… cosa.. ‘Holly Holly eccoci!!’ ‘Finalmente ti riabbraccio che bello!’ E poi un abbraccio strettissimo di quelli che ti fanno schizzare il cuore sulle nuvole.
Era la migliore amica di Holly, che era arrivata per la festa. ‘Oh mamma mia!’ pensò Holly. Era stata così immersa nei suoi ricordi che le sembrava di essere stata via un sacco di tempo. E invece era nella sua cucina A preparare la festa.
Stavano arrivando tutti e lei non aveva fatto niente e.. e… E ora?!
Holly uscì di corsa a guardare il tavolo della sala e… meraviglia! Sul tavolo della nonna c’erano mille torte colorate, pasticcini al cioccolato e morbidi cupcakes con crema di burro Holly davvero non riusciva a credere ai suoi occhi. Poi sorrise e una piccola lacrima le scese lungo il viso. ‘E’ un’altra delle tue magie, vero nonna?’ pensò. ‘Ti voglio bene..’ ‘Buon compleanno, nonna’.

La ricetta

difficolta3 
Difficoltà 

tempo
Preparazione: 140 min.

cottura 
Cottura: 35 min. 

porzioni rev
Dosi : 12 persone 


Ingredienti per la torta

80g di farina
80g di fecola di patate
5 uova medie
80g di zucchero di canna
80g di zucchero bianco
1 pizzico di sale


Ingredienti per la crema

8 tuorli
80g di maizena
1l di latte intero
250g di zucchero di canna
1 baccello di vaniglia Burbon Rebecchi


Ingredienti per la bagna

250 ml di acqua
120 g di zucchero di canna
Aroma Fior d'Arancio in fialetta Rebecchi


Ingredienti per decorare

500ml di panna fresca da montare
20g di zucchero al velo Rebecchi
4 cucchiaini di Estratto vegetale di colore viola Torta Natura
Perline argento Rebecchi
Cialda Auguri Rebecchi


Come si prepara

Per la crema: Incidete il baccello di vaniglia nel senso della lunghezza ed estraete i semini che terrete da parte. Versate il latte in un pentolino dal fondo spesso, aggiungete il baccello di vaniglia e scaldate evitando di arrivare al bollore. In una ciotola sbattete i tuorli con lo zucchero ed i semini di vaniglia fino a quando risulteranno gonfi e spumosi. Aggiungete la maizena setacciata e mescolate bene. Togliete il baccello di vaniglia dal latte e versatene 1 mestolo nelle uova sbattendo con una frusta. Versate tutto in una casseruola e cuocete a fuoco basso continuando a mescolare per evitare che si formino grumi, quando inizierà ad addensarsi spegnete il fuoco e versate il una ciotola. Coprite in modo che la pellicola aderisca alla crema e lasciate raffreddare.

Per la torta: Dividete gli albumi dai tuorli mettendoli in due ciotole separate e, utilizzando delle fruste, iniziate a sbattere i tuorli con lo zucchero di canna fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Sbattete anche gli albumi con un pizzico di sale per circa 5 minuti, aggiungete i restanti 80g di zucchero e continuate a sbattere per altri 3/4 minuti, dovranno essere bianchi e gonfi. Unite gli albumi ai tuorli mescolando delicatamente, aggiungete farina e fecola setacciate.
Mescolate bene in modo che l’impasto risulti amalgamato facendo attenzione a non smontarlo.
Versate in una teglia (24cm) imburrata o ricoperta con carta forno e cuocete a 180° per circa 35/40 minuti.
Lasciate intiepidire e sformate su una gratella in modo che si raffreddi del tutto.

Per la decorazione: Nel frattempo montate 250ml di panna con 10g di zucchero a velo e 1 cucchiaino di Estratto vegetale di colore viola Torta Natura. Montate i restanti 250g con 10g di zucchero e 3 cucchiaini di colore. Ponete entrambe in frigo.

Per la bagna:  Sciogliete in un pentolino lo zucchero nell’acqua con l’aroma e fate raffreddare.

Tagliate il Pan di spagna in tre dischi uguali, spruzzate la bagna dividendola nei vari strati che andrete a farcire con la crema. 

Assemblate di nuovo la torta, utilizzando una spatola distribuite circa metà panna viola e metà panna lilla intorno alla torta cercando di ottenere delle sfumature. Aggiungete la cialda seguendo le indicazioni sulla confezione e decorate la superficie con ciuffi di panna lilla e viola alternati. 
Aggiungete le perline argentate e servite.

 

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Maggiori informazioni Ok Rifiuta